Il dialogo tra Giuseppe Mazzocolin, di Fèlsina, (sabato, h. 18) e l’olivicoltore ligure Domenico Ruffino, di Varigotti, riserverà piacevoli sorprese legate soprattutto alla scoperta dei due personaggi, ricchi di passioni e di esperienze culturali e forti di un approccio alla produzione dell’olio del tutto proprio: seguace di Gino Veronelli, il primo, ‘integralista’ (in senso buono) in campo ed in
frantoio, il secondo.